cropped-575118-fullsize-banner-chi-siamo1.jpgCos’è Greppaldino e cosa si fa

Greppaldino è un sogno, un luogo, un folletto.

A Greppaldino si leggono racconti, si condividono valori ed esperienze in mezzo alla natura, e ci si occupa del proprio benessere psicofisico.

Come nasce Greppaldino

Greppaldino nasce dal mio intento principale, che è quello di riconoscermi, di integrarmi ogni giorno di più e di allineare la mente al cuore, rimanendo quanto più possibile aperta e aderente alla vita, aldilà di quello che mi possa accadere. Si tratta quindi di un incessante percorso di consapevolezza personale, durante il quale ho avuto il coraggio di mollare di punto in bianco la mia vita apparentemente appagante, una bella casa, una buona attività, orari flessibili, e la possibilità di raggiungere a piedi lavoro e luoghi di interesse in una delle zone più affascinanti di Roma, per seguire il desiderio del mio cuore e trasferirmi in piena campagna, in una casa completamente da ristrutturare.

IMG249 senza paloQui sono entrata in contatto con il magico mondo di Greppaldino, che per me, è stato un grandissimo dono. Avere, infatti, la possibilità di stare in prossimità di boschi di querce, essere circondati da piante e animali che non si trovano facilmente altrove perché la natura è ancora incontaminata, ascoltare il silenzio della notte, osservare il cielo pieno di stelle ed essere accolta da una quercia particolarmente speciale è, ed è stata, una continua fonte di meraviglia. Ecco cosa mi ha suscitato questo posto. È stato come risvegliare la mia parte bambina, quella capace anche di stupirsi per le piccole cose, capace di applicare la fantasia e la creatività a ciò che la circonda e, soprattutto, quella ancora capace di vedere la magia della vita.

FollettoÈ stato grazie a questa parte che sono entrata in contatto con il folletto Greppaldino, folletto che prende il nome da questo luogo magico. Greppaldino è una continua fonte di ispirazione, mi tiene viva la voglia di giocare e divertirmi e mi permette di credere nei sogni. Greppaldino, infatti, mi ricorda di avere fiducia nei miei talenti, nelle mie passioni e nella vita, e mi sprona a usare quei talenti e a condividerli.

Attraverso Greppaldino ho trovato il coraggio di mettermi completamente in gioco, decidendo di fare ciò che veramente mi piaceva e mi scaldava il cuore, ma c’era un problema: non avevo un mercato già disposto ad accogliere le mie passioni e questo avrebbe potuto comportare un fallimento, perdendo tutto quello che avevo costruito fino a quel momento con grande impegno e sacrifici. Ero a un bivio: trovarmi un’attività che mi garantisse delle certezze economiche o seguire il mio cuore fino in fondo andando incontro all’ignoto e rischiando il tutto per tutto. Dentro ho sentito che non ne potevo più di accontentarmi e di fare una vita di sopravvivenza, fingendo che tutto andasse bene, così ho scelto di saltare nel vuoto ed è nato Greppaldino, un sogno, un luogo, un folletto.

 

Il sogno, ovvero la condivisione di talenti e passioni

Il talento

Come_una_Farfalla_Cover_for_KindleUna delle attività di Greppaldino è legata alla scrittura. Ho iniziato a scrivere quasi per caso, in seguito a un seminario legato a degli insegnamenti sui nativi americani durante il quale ho scoperto la figura del cantastorie. Il suo ruolo era di raccontare storie che potevano offrire un punto di vista diverso, un’emozione o una consapevolezza in chi le ascoltava.

In quell’occasione mi fu suggerito, come spunto di riflessione per quando saremmo tornati a casa, di pensare a delle storie del mio vissuto che potevano essere raccontate da un cantastorie. Fu così che, pochi mesi dopo, nacquero i racconti raccolti in un libro dal titolo Come una Farfalla. Si tratta di storie brevi tratte da episodi veri che mi hanno donato una piccola grande trasformazione, anche semplicemente per aver ricevuto un punto di vista al quale non avevo mai pensato prima. Non solo, grazie a queste storie, ho potuto scoprire un talento, quello della scrittura, che non pensavo di avere.

Da allora questo canale è rimasto aperto e, ogni volta che scrivo qualcosa che sento che ha un senso condividere, lo pubblico sul sito.

La mia grande passione

P1000098Poi c’è la mia grande passione, di cui mi occupo da circa venti anni, ovvero la sfera del benessere psicofisico ottenuto con metodi che favoriscono il naturale processo del corpo. Questa sfera, per quanto mi riguarda, non ha a che fare solo con il ripristino dell’equilibrio tra corpo, mente ed emozioni e il suo mantenimento, ma ha a che fare anche con quello che è il mio intento principale: allineare la mente al cuore ed essere aperta e aderente alla vita, indipendentemente dagli avvenimenti che possono accadere. In altri termini, vivere nel famoso Qui e Ora.

La mia ricerca personale in questo ambito nasce da un impeto interiore molto forte e da un’esigenza fisica importante. Sin da quando ero piccolissima, infatti, sono sempre rimasta affascinata sia dal mondo orientale che da popoli come i Nativi Americani, o gli Aborigeni, e dalla loro capacità di percezione. Negli anni ho quindi cercato di approfondire questo interesse e, un bel giorno, lessi L’Eterna Ricerca dell’Uomo di Paramahansa Yogananda. È avvenuto una sorta di riconoscimento. È stato come se quel libro avesse dato voce a dei concetti che sentivo dentro praticamente da quando ero piccolissima, e così è iniziato il mio percorso di meditazione e pratica degli insegnamenti. Contemporaneamente, avevo continui problemi di salute e alcuni di questi sembravano irrisolvibili. Ho cominciato allora a integrare la mia formazione e, soprattutto, la mia esperienza diretta, anche nell’ambito di metodi naturali per il recupero del benessere più strettamente legato al linguaggio del corpo connesso alla malattia, riuscendo a superare completamente i miei problemi. E così, negli anni, ho vissuto un processo che mi ha permesso di cambiare la qualità della mia vita sotto tutti i punti di vista: fisico, mentale ed emotivo, incluso la capacità di utilizzare ciò che in qualche modo nella mia vita non funziona, come risorsa per trasformare ed evolvere la mia realtà. Tutto questo per me è un valore che vale la pena condividere.

La condivisione

cambiare realtàIn circa venti anni di cammino personale, quindi, ho avuto modo di praticare molti insegnamenti e metodi. Tra questi ce ne sono stati alcuni che per me sono stati veramente di grande aiuto ed efficacia, e, attraverso Greppaldino, sento il piacere di condividere ciò che nella mia esperienza ha e ha avuto un valore significativo. Oggi posso dire infatti che ho superato problemi fisici che sembravano irrisolvibili; ho superato paure e dolori profondi, di quelli che ti lacerano l’anima; ho trasformato convinzioni radicate. Ho avuto il coraggio di mollare una vita apparentemente appagante per seguire il mio cuore fino in fondo, rischiando il tutto per tutto.

Ho sperimentato che è veramente possibile migliorare la qualità della propria vita sotto tutti i punti di vista. Non solo, sto imparando che più supero paure, problemi fisici e condizionamenti, più mi sento libera, sia nelle scelte che faccio sia nella capacità di esprimermi, rispettando sempre di più quello che sento dentro e la sua forza vitale. Tutto questo per me è un valore importante che in questa fase della mia vita sento di voler condividere attraverso il “sogno” di Greppaldino.

Mai mi sarei immaginata, infatti, che un giorno potessi vivere in un posto che amo e portare avanti un progetto, un “sogno”, che mi scalda il cuore; né mi sarei immaginata di poter scrivere e di poter condividere i miei racconti, eppure è quello che è successo.

Ringrazio la vita e tutte le persone che mi hanno stimolata in questo costante processo di crescita e trasformazione, e ringrazio me stessa per aver avuto il coraggio di seguire il mio cuore, che mi sta insegnando a vivere pienamente. Non solo, mi sta insegnando ad andare incontro alla vita e a immergermi in quella forza dove l’impensabile può diventare possibile.